Banneux, Belgio, un santuario particolare/Banneux, Belgium, a strange widespread Shrine

Come immaginate un santuario mariano meta ogni anno di milioni di pellegrini? Pensate sicuramente a una grande basilica che si apre su un altrettanto sterminato piazzale, affiancata da percorsi di devozione, alberghi, ostelli, negozi di souvenirs.
Se arrivate a Banneux, piccola località nascosta tra le alture delle Ardenne, nel Belgio di lingua francese, pensando di vedere tutto questo rimarrete disorientati e penserete, come è successo a me, di aver sbagliato posto. Perché Banneux, il santuario dedicato alla Madonna dei Poveri, in cui la Vergina apparve a una ragazza nel gennaio del 1933, è davvero anomalo, e vi lascerà sconcertati per la sua particolare struttura. Nessun edificio infatti si staglia sugli altri. I luoghi di preghiera sono tutti piccoli e raccolti e per scoprirne il fascino bisogna camminare nel bosco. Per questo lo definirei un… santuario diffuso!

How do you imagine a Marian shrine visited by millions of pilgrims every year? Surely you are thinking of a huge basilica opening onto an equally huge esplanade, flanked by devotional routes, hotels, hostels, souvenir shops.
When you arrive in Banneux, a small town hidden in the heights of the Ardennes, in French-speaking Belgium, expecting to see all this, you will be confused and you will think, as I did, you are in the wrong place. For Banneux, Our Lady of the Poor, where the Virgin appeared to a young girl in January 1933, is a very unusual shrine, and will leave you bewildered by its peculiar structure. No building stands out from the others. The prayer sites are all small and cosy and you have to walk through the forest to discover its charm. That is why I would call it a… widespread sanctuary!

Winter view of Banneux, ph. citpilgrimblog

Quando arrivai a Banneux nevicava. Era un pomeriggio freddo di gennaio e la neve rendeva ogni cosa lontana e distante.  Mi ero aspettato di trovare una santuario tradizionale, con una grande chiesa edificata sul luogo del miracolo e, attorno, la solita corona di ostelli, negozi di souvenir, ristoranti per pellegrini. Invece nulla di tutto ciò. L’unico elemento che lo identificava come un santuario tradizionale era l’enorme parcheggio quel giorno però semivuoto.

When I arrived in Banneux it was snowing. It was a cold January afternoon and the snow made everything remote and out of focus.
I had expected to find a traditional shrine, with a large church built on the site of the miracle and, all around, the usual ring of hostels, souvenir shops, and pilgrim restaurants.
But nothing of this. The only element identifying it as a traditional shrine was the huge car park which was, however, almost empty at the time.

Il ricordo e la percezione dei luoghi sono assolutamente legati al momento in cui ci accade di visitarli. Così per me Banneux rimarrà per sempre un posto magico e silenzioso. Se ci capitate però in un giorno festivo d’estate la vostra percezione sarà certamente diversa, perché lo troverete affollato e probabilmente rumoroso, ma quello che rende sempre Banneux un’esperienza affascinante è la sua atipicità rispetto al tradizionale assetto dei centri di devozione cattolici.

Our memory and perception of places are absolutely linked to the moment of visiting them. So for me, Banneux will forever remain a magical and silent place. But if you visit it on a summer’s day, your experience will surely be quite different, but what always makes Banneux a fascinating shrine is its being atypical compared to the traditional setup of Catholic devotional sites.

A me ha ricordato un tempio taoista cinese con tutte quelle statue, quelle cappelle sparpagliate nel parco, i camminamenti tra gli alberi e le fontane. L’acqua è un elemento importante nei santuari europei e anche a Banneux non manca la fonte miracolosa da cui i pellegrini attingono ogni giorno litri e litri di acqua consacrata dalla Vergine stessa durante la sua prima apparizione.

It reminded me of a Taoist temple with so many statues, chapels scattered around the park, walkways among the trees, and fountains.
Water is important in European sanctuaries, and even at Banneux, there is a miraculous spring from which pilgrims draw daily many liters of water, consecrated by the Virgin herself during her first apparition.

L’assenza di una grande chiesa non è una scelta dei rettori del santuario quanto piuttosto un ordine dato alla veggente Mariette Beco dalla Madonna stessa.
Le apparizioni alla piccola Mariette da parte di una Signora erano iniziate nel gennaio del 1933. La dinamica ricorda quella della ben più famosa Lourdes e di altri eventi mariani che toccano i paesi di lingua francese a cavallo tra i due secoli: dall’apparizione a Marie Laburè a rue du Bac a Parigi, a La Salette, Pontmain e la non lontana Beauraing.
Senza entrare nel merito della specificità di ognuna di queste apparizioni, così come sono state raccontate e analizzate, è evidente che a ciascuna di loro è riservato un messaggio particolare. 
A Banneux il messaggio è rivolto ai poveri e l’assenza di una grande chiesa deve essere vista anche in questa ottica di rispetto della povertà. 

The absence of a large church is not a choice of the sanctuary rectors but rather an order given to Mariette Beco by Our Lady herself.
The apparitions to little Mariette by a Lady began in January 1933. The dynamic is reminiscent of that of the much more famous Lourdes and other Marian events in French-speaking countries at the turn of the century: from the apparition to Marie Laburè in rue du Bac in Paris, to La Salette, Pontmain, and the not-so-distant Beauraing. Even if we will not go into the specifics of each of these apparitions, as they have been narrated and analyzed, it is evident that a particular message is reserved for each of them.
In Banneux, the message is addressed to the poor and the absence of a large church should also be considered in this perspective of respect for poverty.

Statue ricordano personaggi ed avvenimenti legati al culto mariano e passeggiare nel parco del santuario è un po’ come compiere un rapido corso di mariologia visiva. Chi non sa quali siano i Sette Dolori di Maria potrà conoscerli percorrendo un viale dove vengono illustrati, chi non sa chi sia Giuseppe Maria Grignon de Monfort, forse il più grande esegeta della figura di Maria nella storia della Chiesa, troverà un suo monumento tra gli alberi.

Statues recall characters and events linked to the Marian cult and walking around the sanctuary grounds is a bit like taking a quick course in visual Mariology. Anyone who does not know what the Seven Sorrows of Mary are will be able to learn about them by walking along an avenue where they are illustrated; anyone who doesn’t know Joseph Marie Grignon de Monfort, perhaps the greatest exegete of the figure of Marian in the history of the Church, will find his monument among the trees.

La cappella delle apparizioni di Banneux invece è davvero piccola e modesta, e sorge proprio lì dove le apparizioni avvennero, accanto alla casa dei Beco, che erano poveri, avevano undici figli, e soprattutto non erano affatto praticanti e devoti.

The chapel of the apparitions, on the other hand, is really small and humble and stands right where the apparitions took place, next to the home of the Beco family, who were poor, had eleven children, and above all were not at all practicing and devout.

Ci sono invece grandi spazi per celebrazioni all’aperto con panche di legno ma durante la mia visita la neve ricopriva ogni cosa. Era gennaio, proprio come quando avvennero le apparizioni. Mentre faceva buio, alcune persone, ospiti delle poche strutture di accoglienza aperte, iniziarono a radunarsi nella cappella per la preghiera serale. Rimasi particolarmente colpito dalla visione di un giovane frate che incedeva nella neve indossando i soli sandali.

Instead, there are large spaces for outdoor celebrations with wooden benches, but during my visit snow covered everything. It was January, precisely when the apparitions took place. As it was getting dark, some people, guests of the few open hostels, began to gather in the chapel for evening prayer. I was particularly impressed by the sight of a young friar walking in the snow wearing only sandals.

Io non potevo fermarmi a Banneux per la sera e mi rimisi in strada, sotto una nevicata sempre più fitta, ma ricordo sempre quel momento come uno dei più strani e toccanti vissuti nel corso della mie numerose visite a luoghi di devozione in Europa.

I was unable to stop in Banneux for the night and took to the road again, under an increasingly heavy snowfall, but I always remember that moment as one of the strangest and most touching I have experienced during my many visits to places of devotion in Europe.

Per altre idee di viaggio e spiritualità in Belgio leggi questi link

For more travel and spirituality ideas in Belgium read these links

Abbazie del Belgio: le due anime di Chevetogne /Belgian Abbeys: the double spirit of Chevetogne

Belgio: tra birra & canto gregoriano alla scoperta delle abbazie dei premostratensi/Belgium: beer&Gregorian chant, discovering Premostratense abbeys

Abbazia di Maredsous, non solo birra! Maredsous Abbey, not just a brewery!

Bruxelles: un itinerario spirituale /A spiritual itinerary.

Abbazie benedettine Belgio

Abbazie premostratensi del Belgio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...