Cult Books: Regni Dimenticati (Heirs to Forgotten Kingdoms) di Gerard Russell

Yazidi, Drusi, Mandei, Samaritani, Zoroastriani: nomi evocativi dietro cui si nascondono storie, in gran parte tragiche, di popoli che mantengono vive fedi antiche e misteriose.

Il sottotitolo del notevole libro del giornalista, diplomatico, ricercatore inglese Gerard Russell pubblicato in Italia da Adelphi nel 2016, recita: Viaggio nelle Religioni Minacciate del Medio Oriente. Ci sarebbe poco da aggiungere perché di questo il libro tratta. Un viaggio, non metaforico ma duro e talvolta pericoloso, compiuto dall’autore in alcune delle aree più calde del mondo, Iraq, Iran, Libano, Pakistan, Egitto, Siria, alla ricerca di culti antichi, in gran parte esoterici e impenetrabili, che sono sopravvissuti malgrado le persecuzioni e migrazioni, in cui la matrice etnica e la presenza di ruoli ereditari hanno reso impossibile agli “altri” non solo l’adesione ma in molti casi persino l’approccio scientifico. Con la consueta profonda leggerezza, che solo i viaggiatori anglosassoni sanno avere, Russell mette sul campo le sue conoscenze di luoghi e persone accumulate in anni di attività diplomatica sul territorio, mischiandole con utili ma mai pesanti inserti di storia, religione, etnografia, che rendono la lettura del volume piacevole e istruttiva al tempo stesso.

Gerard Russell, Regni Dimenticati, Viaggio nelle Religioni Minacciate del Medio Oriente, Adelphi, Collana dei Casi, traduzione Svevo D’Onofrio, pagine 385, euro 25.

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...